Dimagrire con l’attività fisica: i consigli dell’esperto

Uomo e donna che corrono

Come dimagrire con l’attività fisica? Ha senso praticare un solo tipo di attività? E parliamo delle tanto chiacchierate mode sul dimagrimento.

Andrea Cordenos è laureato in Scienze Motorie presso l’università di Udine. Ha poi proseguito i suoi studi in tutta Europa e perfino negli USA, conseguendo anche molteplici certificazioni. Vanta la posizione di coach di personaggi quali Stuart McGill, Yann Le Meur, Francesco Cuzzolin, Stuart McMillan, Gray Cook, Michael Boyle, Mark Verstegen, Lee Burton, Greg Rose e Dan John. È inoltre preparatore atletico di sport come la pallavolo, il calcio, il motocross e l’atletica leggera. Co-owner di Perform Health, ci dà i suoi consigli su come dimagrire con l’attività fisica.

Va sempre bene l’aerobica per il dimagrire con l’attività fisica?

Persone che fanno un allenamento aerobico in palestra

Per molti anni la tendenza è stata di fare ore e ore nel tapis roulant. Ma è la strategia adeguata?

Le ultime ricerche scientifiche hanno messo in luce che fare attività fisica prettamente di carattere aerobico ha buoni risultati nel breve termine, ma a lungo termine non è la migliore strategia. Questo perché non si crea un adattamento adeguato per poter mantenere quei miglioramenti che all’inizio sembrano incredibili ma a lungo andare si perdono per strada.

Cosa bisogna aggiungere allora? Un’attività fisica contro resistenza, chiamata “brutalmente” tonificazione o muscolazione, pare sia la strategia adeguata da abbinare. Questo permette di adattare il nostro corpo e il nostro metabolismo a un nuovo stile di vita e a una nuova metodologia di nutrizione.

Quando inserire un lavoro di forza in un dimagrimento?

Uomo che prende un manubrio da palestra dalla rastrelliera

Abbiamo visto nel precedente paragrafo che non è sempre la migliore strategia fare solamente dell’attività aerobica durante un programma di dimagrimento.

Quando è quindi consigliato inserire un programma di forza? SEMPRE.

In un programma che punti a un calo peso è sempre importante inserire dell’attività fisica che punti a innalzare i livelli di forza e che miri all’aumento della massa muscolare. Questo perché crea degli adattamenti che permetteranno di mantenere quei miglioramenti tanto sudati. Ovviamente è da valutare quale possa essere il miglior bilanciamento tra attività aerobica o aumento massa muscolare/forza.

Con un’analisi della composizione corporea è possibile verificare se il soggetto ha un’elevata massa grassa e una massa muscolare sufficiente, in questo caso a livello di volumi di lavoro sarà favorita l’attività aerobica, o un’elevata massa grassa e una scarsa massa muscolare, in questo caso sarà favorita più un’attività con obiettivo aumento forza e ipertrofia. È quindi importante analizzare all’inizio e durante il percorso quel è la miglior strategia che permetta di portare a casa ma anche di mantenere i miglioramenti sperati.

Non affidiamoci alle mode del momento, valutiamo per capire la strategia migliore!

Qual è la formula magica per dimagrire?

Ragazza che nota i pantaloni larghi in vita

Attraversiamo un momento di mode, che molto spesso sono frutto di idee di persone famose o pseudo esperti. Come ben potete pensare, spesso, queste mode hanno ben poco fondamento scientifico. Non è del tutto da escludere la loro prima funzione di marketing rispetto a quella di aiutare veramente le persone. Si vedono cibi, bevande, creme e tecniche che assicurano perdita peso in poco tempo, SENZA FARE FATICA.

Ecco qua, mi dispiace, ma ho un brutta notizia per voi… un po’ di fatica va fatta sempre per portare a casa un risultato! Ma una formula magica per dimagrire c’è. Ebbene si. Semplice. Banale… creare un deficit calorico. Questo è il modo “magico” per dimagrire. Aumentare l’attività fisica per bruciare più calorie di quelle che assimili giornalmente o mangiare meno (e meglio) per assumere meno calorie di quello che normalmente bruci con quello che fai di norma. Non sembra innovativo e di tendenza, ma è l’unico modo per togliere kili di troppo.

Se ci mettiamo poi dell’attività fisica adeguata potremmo mantenere questi miglioramenti nel lungo termine.

Secondo Andrea Cordeons, quindi, è importante equilibrare attività e aerobica di forza, il tutto abbinato a una dieta e pensato in base al fisico e ai risultati che si vogliono ottenere. Diffidate dalle mode miracolose e datevi da fare!

Scritto da:
Andrea Cordenos