Dimagrire nuotando: il ruolo dell’acqua nella perdita di peso

Nuotatore in un lago

Si dimagrisce nuotando? L’acqua ci aiuta nell’allenamento?

Il nuoto è un’ottima attività aerobica che favorisce il dimagrimento. Dimagrire nuotando è quindi possibile. Come per le altre attività, però, funziona solo se nel suo esercizio tieni in considerazione alcuni requisiti.

Dimagrire nuotando: cos’è importante

Se parliamo di perdita di peso associata al nuoto, dobbiamo tenere conto di due fattori:

  • l’intensità, cioè la frequenza cardiaca mantenuta durante l’allenamento. Una nuotata intensa stimola il metabolismo a consumare i grassi anche durante il nuoto;
  • la costanza: l’allenamento deve essere effettuato almeno 3/4 volte a settimana.

Questi due elementi sono i presupposti per dimagrire nuotando.

Dimagrire nuotando o correndo

Un importante vantaggio di questo sport, essendo esercitato in acqua, è il suo minor impatto sulle articolazioni. Questa caratteristica è evidente se confrontiamo questo sport, per esempio, alla corsa.

Inoltre, sempre confrontandolo alla corsa, che è lo sport a cui solitamente si ricorre per dimagrire, il nuoto fa bruciare 4 volte le calorie della corsa a pari di intensità e velocità.

Nel nuoto è particolarmente importante la tecnica. Dimagrire nuotando è possibile solo se effettui gli esercizi nel modo corretto. Quindi, in caso di necessità, non esitare a frequentare qualche corso!

Il ruolo dell’acqua

Perché il nuoto è così utile per stare in forma? Semplice! Perché fa bruciare moltissime calorie. Questo accade grazie alla resistenza da parte dell’acqua.

Questo sport non va però ad allenare i gruppi muscolari che ci fanno “stare a galla”. L’ideale è quello di associare al nuoto un’attività come la palestra, in sala attrezzi o a casa.

L’acqua favorisce anche il relax. A inizio e fine allenamento prenditi del tempo per distendere i nervi e per goderti la gravità dell’acqua. Fatti trasportare. Il benessere mentale è un requisito essenziale per la concentrazione.

Fissa i tuoi obiettivi e crea il tuo allenamento per raggiungere il peso che desideri grazie al nuoto.

Riflessi dell'acqua di una piscina azzurra

Se non vuoi nuotare, balla!

Se non ti piace nuotare ma vuoi comunque allenarti in acqua, c’è una valida alternativa. Cosa ne pensi di un po’ di acquagym? Siamo abituati a vederla alle 11 di mattina al mare d’estate, ma sappi che ormai i corsi di acquagym sono in tutte le piscine. C’è qualcosa di più bello di uno sport che amalgama ballo, musica e acqua?

Si tratta di un’attività aerobica adatta a ogni tipo di corporatura, anche a chi non si allena da tempo. Migliora la postura, il controllo del movimento e rafforza i muscoli. 2 o 3 allenamenti a settimana comportano benefici in breve tempo. Con il tempo tutto il corpo diventerà più tonico, la cellulite diminuirà e i dolori dovuti alla postura saranno un brutto ricordo.

Cosa aspetti? Armati di costume e cuffia e immergiti nel blu. Starai meglio sia fisicamente che mentalmente!

Scritto da:
Anna Cacciolari